Editoriale

Ecco come Farefuturo sosterrà la “solidità” della proposta di Giorgia Meloni

Il 2018 vedrà tutti noi impegnati in una scelta elettorale che mai come questa volta segnerà il futuro dell’Italia. Oggi il nostro Paese è davvero in pessime condizioni: diviso, esasperato, privo di prospettive, fanalino di coda nella ripresa economica europea, con un sistema pubblico che soffoca le imprese e riduce in povertà i cittadini, molte delle forze politiche esistenti sono allo sbando, litigiose e inconcludenti, troppi movimenti e partiti nascono solo dalla voglia di esserci e privi di una qualche effettiva rappresentanza politica.

All’inizio di questo nuovo anno l’Italia si trova ad un bivio: la scelta è con tutta evidenza tra l’ingovernabilità, gli accordi post-voto, la difficoltà di realizzare un programma coerente che guardi al futuro e alla ripresa e, al contrario, la possibilità di un governo di idee e progetti, forte e stabile, che non ceda alle lusinghe di altre parti politiche che sono e devono rimanere naturalmente avversarie. Per gli italiani, per ogni singolo cittadino, è giunto il momento di assumere la responsabilità di una scelta elettorale fatta con dignità e prospettiva. Non siamo più nelle condizione di provare qualcosa di diverso – il M5S ha fallito ogni qual volta ha provato a governare – o di tentare di nuovo la strada battuta negli ultimi cinque anni – il Pd ha ottenuto instabilità, incoerenza, scarsi risultati concreti.

Il centrodestra può avere le caratteristiche che occorrono oggi alla politica, ma soprattutto all’Italia, può tornare ad essere la parte politica trainante, coesa e inclusiva, che raccoglie la sua forza dalla solidità delle idee e dei progetti.
E nel centrodestra l’unico partito che sembra avere chiare le prospettive e le sfide – così come dove stare e con chi – è Fratelli d’Italia. La forza del Presidente Giorgia Meloni, la sua determinazione e la sua capacità di coinvolgere e convincere, arricchito da una matura stabilità e rinvigorite dall’impegno di chi quelle idee le coltiva e le condivide, possono dare a Fratelli d’Italia la spinta per fare la differenza in Parlamento e al Governo. Siamo di fronte ad un’occasione importante che Fratelli d’Italia può centrare con successo, ma è necessario l’impegno di tutti perché questa sfida, con la storia e con il futuro, sia preparata con meticolosa solidità: servono progetti concreti, realizzabili da subito e persone preparate, servono idee e servono uomini e donne che sappiano realizzarle.

Ha inizio la campagna elettorale, chiamiamo a raccolta chi crede in queste idee e chi vuole impegnarsi a sostenerle, partecipando e finanziando la crescita costante e l’impegno di Giorgia Meloni e di tutto il partito. Ha inizio la campagna elettorale con una cena di finanziamento con Giorgia Meloni il 26 gennaio prossimo, che sarà innanzitutto un momento di incontro e dialogo sulle idee e sui progetti. La Fondazione Farefuturo parteciperà a questo evento con tutto il portato di pensiero e di idee che sta coltivando ormai da molto tempo al fine di arricchire un’area di azione politica che può tornare ad essere il futuro di questa Italia.

Chiara Moroni

Sociologa, insegna Comunicazione pubblica presso l’Università della Tuscia di Viterbo. Si occupa di comunicazione, politica, istituzioni, partiti, social media management. Nel 2017 è uscita la sua ultima monografia "Storie della Politica. Perché lo storytelling politico può funzionare" edito da Franco Angeli.

Destina il 5×1000 alla Fondazione Farefuturo

Oggi più che mai il ritorno della Politica – dello sviluppo e della promozione di una buona politica – è una vera e propria “emergenza” nazionale, un antidoto necessario per restituire un binario, una direzione alla nostra Italia. La Fondazione Farefuturo, fin dalla sua nascita, si spende senza sosta per questo: studiare, analizzare ma soprattutto proporre modelli e soluzioni per sostenere i valori del buongoverno e con questi l’Italia che produce, che investe sul domani.

Continua a leggere…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi