Novità

Piccoli spunti per il centrodestra di oggi e di domani – Di Jacopo Piccinetti

Dopo il risultato del referendum costituzionale si apre una nuova fase politica con grandi spazi da occupare e riempire di contenuti.

Se da un lato la promessa di cambiamento proposta da Renzi non ha incontrato il favore degli elettori italiani, dall’altro è molto alto il rischio di lasciare il palcoscenico politico in mano a Grillo.

E’ indubbio che il futuro politico di un centrodestra unito dipenderà molto dalla leggera elettorale che sarà scelta in Parlamento. Questa dovrà prevedere un unico turno e premio per la coalizione. Quindi una legge con tendenza maggioritaria, evitando un sistema proporzionale.

Durante la definizione della legge elettorale, è doveroso che si torni a parlare di Politica, con la P maiuscola, e che si vada verso le primarie e poi le elezioni, offrendo ai cittadini una visione dell’Italia per i prossimi cinque anni.

Mentre ci raccontavano che la riforma costituzionale fosse la panacea di tutti i mali, l’economia italiana continua ad arrancare.

Si abbia il coraggio di sfidare il Movimento Cinque Stelle e il Partito Democratico, con un’alternativa forte sui contenuti politici.

Loro propongono il salario sociale mentre noi siamo per lo shock fiscale.

 Noi vogliamo abbassare le tasse e ridurre spesa pubblica e debito, mentre loro chiedono maggiore presenza dello stato nella vita dei cittadini.

 Noi siamo a favore della semplificazione, loro di maggiore burocrazia.

 Noi vogliamo fermare le navi e adottare politiche serie in tema d’immigrazione e loro sono schierati a difesa delle cooperative che lucrano sui migranti.

 Noi dobbiamo avere il coraggio di dire cosa vogliamo cambiare dell’Unione Europea, senza avere paura di ritenerci fieri di essere Europei.

I temi per riaggregare un centrodestra di governo sono questi: semplici da comunicare ed efficaci da comprendere per i cittadini.

In tutto il mondo occidentale, l’elettorato è tornato a votare partiti conservatori perché sono sinonimo di garanzia nella gestione della cosa pubblica.

Perché meno tasse sono sinonimo di più impresa.

Perché meno debito pubblico è sinonimo di maggior futuro per noi e i nostri figli.

Io mi auguro che nei prossimi mesi si arrivi a delle primarie condivise di centrodestra, con un confronto duro e maturo che porti alla definizione di un’area di governo che può e deve avere ambizioni maggioritarie.

Il mondo conservatore rappresenta in Europa la perfetta sintesi tra i cosiddetti “lepenisti” e “popolari”. Una proposta politica fondata su i principali valori del liberal-conservatorismo: dove famiglia, meno Stato, meno tasse, difesa della proprietà privata e della libera impresa sono al centro dell’azione politica.

Un centrodestra di governo in Italia dovrebbe guardare a questo modello per garantire ai cittadini, prima ancora che agli elettori, un’offerta politica seria che possa battere il centrosinistra e il Movimento 5 stelle.

Noi vogliamo rappresentare quei cittadini sovrani che sono fieri di essere Italiani.

Farefuturo

Farefuturo promuove la cultura delle libertà e dei valori dell'Occidente nel quadro di una rinnovata idea d'Europa, forte delle proprie radici e consapevole del proprio ruolo nei nuovi scenari internazionali.

Destina il 5×1000 alla Fondazione Farefuturo

Oggi più che mai il ritorno della Politica – dello sviluppo e della promozione di una buona politica – è una vera e propria “emergenza” nazionale, un antidoto necessario per restituire un binario, una direzione alla nostra Italia. La Fondazione Farefuturo, fin dalla sua nascita, si spende senza sosta per questo: studiare, analizzare ma soprattutto proporre modelli e soluzioni per sostenere i valori del buongoverno e con questi l’Italia che produce, che investe sul domani.

Continua a leggere…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi